+39 3939309818 info@parchigiardini.com

Posa del tappeto a rotoli

Posa del prato a rotoli

La posa del tappeto erboso in zolla è da privilegiare nei casi sotto elencati:

  • Stagione di semina troppo inoltrata (giugno-agosto);
  • Terreno difficilmente lavorabile;
  • Imminente necessità di coprire uno spazio esterno;
  • Eventi temporanei e/o saltuari (feste, incontri di lavoro, ricorrenze, matrimoni…)

Alcuni aspetti negativi dell’impianto del tappeto in zolla sono:

  • Costi di realizzazione più elevati;
  • Rischio più elevato di attacchi di malattie fungine in faase di attecchimento;
  • Tempi di radicazione più lunghi.

Ed ecco alcuni suggerimenti per l’esecuzione di un lavoro ad hoc:

  • Lavorare il terreno incorporando sostanza organica gia decomposta fino ad una profondità di almeno 20 cm;
  • Far eseguire da un tecnico qualificato l’analisi del terreno e far redigere il piano di ammendamento e di concimazonedel prato per almeno un anno;
  • Scegliere la migliore essenza disponibile a secondo del risultato dell’analisi e del tipo di esposizione al sole, quantità d’acqua disponibile e tempo di manutenzione richiesto;
  • Eliminare tutti i detriti e le pietre durante la fase di livellamento;
  • Distribuire uniformemente uno strato di preparato per tappeti erbosi ad uso sportivo;
  • Livellare una seconda volta ed eventualmente incorporare fertilizzanti e micorrize;
  • Se non ancora fato, prima di posare le zolle o i rotoli concimare e distribuire micorrize (farsi guidare da un giardiniere tecnicamente qualificato che oltre a sapere cosa siano, ne sappia sfruttare tutt le potenzialità);
  • Posare il tappeto;
  • Annaffiare abbondantemente nei primi giorni senza creare ristagni idrici ed in relazione all’esposizione;